arredamento in bambù
arredamento in bambù

Arredare la propria casa è sicuramente un momento importante per creare la propria dimensione quotidiana.

Riuscire a farlo con gli oggetti più idonei, utili, e che possano esaudire i nostri gusti, permette di avere un ambiente che ci rispecchia e ci fa sentire bene. Il bambù, come materiale di ecodesign, quindi naturale e totali green, diventa quasi uno stile di vita, una scelta di armonia.

E’ questo uno dei motivi per cui, tra tutti i materiali che vi sono in commercio, il bambù sta diventando sempre più diffuso. Sia nella ideazione dei mobili ma anche nella costruzione degli oggetti d’arredo, il bambù è la materia prima.

Il suo utilizzo può essere effettuato per intero, quindi comprendendo tutta la canna, oppure tagliando quest’ultima in sezioni, per ottenere delle strisce e conseguenti intrecci geometrici.

Perché scegliere il bambù

Per capire come mai il bambù si stia sempre più diffondendo, anche nell’ambito della creazione di oggetti di puro design, occorre riconoscere le caratteristiche di tale materiale. Il bambù è una pianta che proviene dalle regioni tropicali e sub-tropicali dell’Estremo Oriente.

Il bambù si compone di un materiale molto resistente. Le fibre contenute nelle canne di bambù conferiscono alla pianta una straordinaria flessibilità, in questo modo la pianta riesce a piegarsi molto sotto il vento e le pressioni, senza rompersi.

Oltre ad essere quindi molto resistente, il bambù è anche molto leggero. Tali caratteristiche ne determinano un’attenzione particolare, soprattutto da parte del Feng Shui, lo stile orientale di arredamento della casa che mira a conferirle armonia e pace.

Considerate dunque la condizione di resistenza e di leggerezza, il bambù si trova ad essere un materiale molto efficace ed anche trasportabile, oltre che ovviamente adatto per tutte le costruzioni ecosostenibili. Addirittura alcune aziende traggono dal bambù una fibra tessile, la quale si presenta come molto lieve e morbida come la seta.

I possibili utilizzi del bambù: da esterno

Il bambù è riconosciuto ed utilizzato come un materiale adatto ad ogni ambiente della casa. Inizialmente anzi, il bambù è stato considerato soprattutto un materiale con cui comporre ambienti esterni, per arredare quindi il giardino, il patio, le verande, le terrazze, gli spazi aperti.

panchina in bambù
panchina in bambù

Le piante di bambù sono sempreverdi e si possono utilizzare per avere delle siepi divisorie, sia in vaso che in terra, le quali possano fungere anche da naturale frangivento, contro le polveri e il rumore.

Il bambù permette inoltre di realizzare l’intero arredo da giardino, quindi comode sedie, tavoli, sdraio, dondoli, tutto ottenuto con il telaio in questo materiale. Il bambù in generale conferisce un originale ed affascinante tocco esotico allo spazio, oltre che mantenere un aspetto rustico allo stesso tempo.

I possibili utilizzi del bambù: da interno

Il bambù è un materiale utilizzato anche per la creazione di oggetti adatti all’ arredamento da interno.

Spesso esso viene utilizzato da solo, altre volte si creano dei mix con diversi elementi e materiali. Si possono costruire tavoli, sedie, divani, poltrone in bambù ma anche armadi, librerie, lampadari, strutture di base di un letto.

Il colore caldo del legno di bambù è molto apprezzato per creare un ambiente accogliente, naturale ma raffinato. Comunque occorre affermare che il bambù può anche essere verniciato ed affiancato a stoffe dai colori più vivaci.

salotto da interni in bambù
salotto da interni in bambù

Il bambù da interno può avere anche una funzione più strutturale. Esso infatti viene utilizzato anche per creare delle pavimentazioni, dei parquet, oppure posto in verticale si creano dei separè oppure con il bambù si costruiscono dei veri e propri complementi d’arredo.

Ecco allora che in commercio si possono trovare con facilità ormai tappeti di bambù, stuoie, divisori, lampade ma anche ciotole, cucchiai, manici di borse etc. Ad esempio, avere uno specchio con la cornice di bambù riscalda immediatamente l’ambiente più asettico di un bagno oppure una tapparella in bambù cambia molto il colore della luce che filtra dalla finestra di una cucina.

Anche per quanto riguarda l’impianto audio di un salotto, si è notato come il bambù sia in grado di garantire una maggiore estensione della gamma sonora, per questo si utilizza tale materiale per costruire gli amplificatori audio. Tanti e i più svariati sono quindi gli utilizzi del bambù.

Il bambù e l’ambiente

Il bambù è una vera e propria risorsa ecosostenibile. Il suo utilizzo non comporta alcuna controindicazione ambientale. Questo perché l’impatto energetico di raccolta e di lavorazione è molto basso. Le piante crescono molto rapidamente, si parla di alcuni centimetri ogni giorno, per cui non si ha il problema del disboscamento. La sua applicazione passa da elementi strutturali agli oggetti di design e d’arredo.

Con il bambù si creano degli ambienti etnici contemporanei che però riescono a mantenere il calore di uno spazio dominato dalla natura e dall’artigianalità. Questo soprattutto grazie all’incannucciato di bambù, il quale si adatta sia a superfici orizzontali che verticali.

Come tutti i materiali naturali, si può affermare che anche il bambù possiede un’anima. Si tratta di qualcosa che vive e si inserisce quindi nell’ambiente circostante trasformandolo a suo modo, incidendo nella sua atmosfera.

scala realizzata con il legno bambù
scala realizzata con il legno bambù

E’ proprio questo spirito che permette al bambù di entrare a pieno titolo, ormai da tempo, all’interno di quell’ecodesign che crea ambienti quotidiani all’insegna del green, dell’ecologico, del rispetto della natura e quindi anche di sé stessi. Il bambù è un mezzo per entrare in armonia con la propria casa, con il proprio ambiente di lavoro, con i luoghi che ci appartengono e ci vivono quotidianamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here