attività di imbianchino
attività di imbianchino

L’attività di imbianchino rientra nei lavori di tipo artigianale. Non bisogna credere però che si tratti di un lavoro rimasto ancorato a tempi passati.

L’attività di imbianchino può rivelarsi al passo con i tempi, adeguandosi a quelle che sono le nuove tendenze e diventando così un’ attività che si rinnova con il mercato.

Avviare l’attività di imbianchino al giorno d’oggi non è complesso e non richiede neanche un’ ingente somma di base da improntare, esistono però dei parametri da seguire. Vediamo ora quali sono i passaggi da mettere in atto per capire come avviare l’attività di imbianchino.

 

Imbianchino: tipologia di attività

Innanzitutto occorre avere bene chiara in mente la tipologia di attività che si offre al cliente.

L’imbianchino può dedicarsi all’intonacatura oppure alla tinteggiatura delle pareti. Vi sono dei casi in cui l’imbianchino sia in grado di offrire anche alcuni lavori più inerenti all’aspetto edile, in questo caso si applicano le regole relative alle imprese edili e si tratta di un’attività più ampia e complessa.

In generale comunque, l’attività di imbianchino rientra tra quelle artigiane e l’inquadramento della disciplina, nello specifico, si rifà alle singole leggi regionali.

 

La forma giuridica

L’attività di imbianchino può essere realizzata secondo due forme: individuale oppure societaria. Per quanto riguarda questa ultima possibilità, esistono diverse forme giuridiche da scegliere:

  • società in nome collettivo;
  • società in accomandita semplice;
  • società a responsabilità limitata.

 

Elaborazione di un business plan per l’imbianchino

Per quanto si possa pensare che l’attività di imbianchino sia un lavoro artigianale e d’altri tempi, pur se sempre necessario, occorre però avere bene in mente che si tratta di un lavoro che deve immettersi nel mercato tanto quanto altre attività, e deve anche risultare redditizio.

Dunque, elaborare un business plan è sempre auspicabile, per qualsiasi professione autonoma si tratti.

Il business plan prevede la stesura di un documento in cui si dichiari a che cosa si dedicherà l’attività.

La prima scelta da fare è affermare se si tratterà di imbiancatura da interni, da esterni oppure entrambe le possibilità. Inoltre è opportuno decidere quale sarà l’area di intervento dove verrà offerto il servizio. Si può trattare di un paese specifico, di una provincia, di un’area geografica oppure se si è disposti anche a spostarsi oltre la propria regione di residenza.

Una fondamentale decisione da prendere riguarda poi la scelta del nome, per contraddistinguere la propria attività ed avere una identità riconosciuta nel mercato, questo è un passo fondamentale.

Oltre al nome sarebbe opportuno avere un logo che possa differenziare il proprio brand da quello della concorrenza. Quest’ultima poi va studiata e conosciuta, in modo tale da potersi ritagliare una fetta di mercato diversa da quella che fa riferimento ad un’attività di imbianchino già presente.

Una volta scelto il nome e definito il business plan, sarebbe opportuno registrare il tutto, come un vero e proprio brand di mercato.

 

Il materiale dell’imbianchino

L’acquisto del materiale è il primo passo per iniziare a lavorare. Quello di base si compone di: una scala, un secchio, pennelli, rulli, tuta da lavoro, maschere per il viso ed elementi per costruire piccole impalcature.

Un altro elemento fondamentale è la possibilità di dotarsi di un veicolo, in modo tale da raggiungere le case dei clienti con tutto il materiale necessario al lavoro. La vernice può essere acquistata dai clienti stessi, anche se l’imbianchino dovrebbe essere sempre fornito di colori basici, per ogni evenienza.

 

Il marketing dell’imbianchino

E’ importante, anche per un’attività come quella dell’imbianchino, avere un piano di marketing per poter pubblicizzare e diffondere il proprio lavoro, al fine di raggiungere quanti più clienti possibile.

Sarebbe sempre opportuno effettuare delle fotografie dei propri lavori, così da poterli mostrare in altre occasioni e sviluppare la conoscenza dei propri servizi ad altri.

Mostrare il lavoro svolto crea fiducia e fidelizzazione del cliente. L’imbianchino dovrebbe avere un sito di riferimento in cui inserire il suo portfolio lavori, dei contatti per poter essere rintracciato, una mail, un numero di telefono.

Ad esempio, se si avvia un’attività di imbianchino a Milano, sarebbe anche molto utile aprire una pagina facebook tipo Imbianchino Milano, tramite la quale poter mostrare i propri lavori e pubblicizzare l’attività anche grazie ai post dei clienti.

Questi ultimi dovrebbero essere invitati a lasciare un feedback del lavoro e, qualora non sia positivo, è sempre opportuno rispondere con adeguata professionalità ed eleganza, per far capire che anche le imperfezioni eventuali sono il frutto di un lavoro artigianale e personale.

 

Le nuove tendenze

Anche l’attività di un imbianchino dunque deve mantenersi al passo con i tempi ed andare incontro a quelle che sono le nuove esigenze del mercato. Non più soltanto pareti bianche o antimuffa ma, al giorno d’oggi, il cliente desidera qualcosa di più, magari di più personalizzato e specifico per il proprio ambiente.

L’imbianchino deve essere in grado di capire quali sono le esigenze del cliente e magari consigliarlo per la tinta giusta.

Avere delle conoscenze relative ad esempio alla cromoterapia è molto importante e potrebbe fare la differenza, rispetto alla concorrenza. Realizzare anche un tipo di tinteggiatura che possa essere decorativa è senza dubbio un servizio di qualità superiore, rispetto ad una normale pittura.

Offrire l’opportunità di avere una parete originale, in linea con il mobilio, magari con sfumature che possano dare profondità e movimento alla parete, sono tutti elementi in più che distinguono le diverse professionalità e creano un mercato diverso e specifico. Inoltre occorre puntualizzare il fatto che è importante non creare troppo disordine all’interno di una casa, lasciare poca polvere, invadere il meno possibile gli spazi.

Questi sono tutti segnali di una competenza maggiore, di saper padroneggiare la propria attività con scioltezza e professionalità. Oltre naturalmente al rispetto dei tempi di consegna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here