ecomondo fiera Rimini green economy
ecomondo fiera Rimini green economy

E’ in corso fino al 9 novembre a Rimini la ventiduesima edizione di Ecomondo, la fiera internazionale organizzata da Italian exhibition group dedicata alle nuove rinnovabili.

La ventiduesima edizione di Ecomondo è già iniziata: la fiera internazionale organizzata da Italian exhibition group dedicata alle nuove rinnovabili ha avuto inizio il 6 novembre a Rimini e si protrarrà fino al 9 novembre. L’esposizione di Ecomondo si estende quest’anno in ben 129.000 metri quadrati di fiera.

Nel corso della kermesse, considerata la principale esposizione italiana della green economy, avranno luogo oltre 200 eventi internazionali, tra cui anche la terza tappa del summit europeo sul fosforo (European nutrient event).

La kermesse avrà come tema centrale tutte le ultimissime novità sulla green economy, con un focus particolare sull’economia circolare e sull’importanza che sta avendo sui processi industriali nei paesi più sviluppati.

I temi caldi che verranno trattati verteranno attorno al ruolo determinante che ha avuto l’Italia nell’ambito dell’efficienza energetica, del riciclo dei rifiuti e della produttività delle risorse.

Key Energy evento in contemporanea con Ecomondo

In seguito all’inaugurazione della 22/a edizione di Ecomondo, avvenuta nel giorno dell’apertura alle ore 10 e con la presenza del ministro dell’Ambiente Sergio Costa, sono stati avviati gli Stati generali della Green Economy, che quest’anno hanno avuto come titolo “Green Economy e nuova occupazione.

Le priorità per il rilancio dell’Italia”. Verrà anche presentata la Relazione 2018 sulla situazione della green economy. In contemporanea alla Fiera si terrà anche la 12/a edizione di Key Energy, un’esposizione dedicata alle energie rinnovabili e all’efficienza energetica, a cura sempre della Italian exhibition group.

Programma degli eventi previsti durante l’esposizione

Nel corso della quattro giornate della manifestazione saranno numerosi gli eventi che si terranno. Infatti, sono in programma ben oltre 200 eventi internazionali a cui prenderanno parte numerosi buyers di 60 Paesi e uno stand della commissione europea dedicato alle piccole e medie imprese (Easme).

Si parlerà anche della strategia europea sulla plastica e di altre tematiche come la bonifica dei terreni, la gestione e la valorizzazione della risorsa idricha, la riqualificazione di siti e aree portuali. Saranno anche intrattenuti dibattiti sulla prevenzione e la gestione del rischio idrogeologico, su come intervenire per trattare e purificare l’aria negli ambienti interni ed esterni e su come monitorare le emissioni.

Inoltre, la fiera ospiterà anche il summit europeo sul fosforo (European nutrient event), un tema già trattato a Berlino nel 2015 e a Basilea nel 2017 e che giunge qui al terzo appuntamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here